venerdì 19 ottobre 2012

Nasce ORTORTO; gastronomia, orti collettivi, autocostruzione, saper fare. Un viaggio di Pensieri e Mani.

Gli orti bollono, bollono e con loro mille e mille formichine si muovono. Chi insegna, chi zappa, chi organizza incontri, chi visita, chi studia, chi da la terra in cambio di prodotti, chi suda in cambio della terra, chi arringa sull'impossibilità del biologico, chi aggrotta le ciglia a parole strambe come sinergico, permacoltura, chi si arrampica, chi ci lavora, chi trova uno sbocco di autoproduzione e risparmio, chi non ne può più del supermercato, chi vuole stare in compagnia, chi sta imparando a leggere a scuola e a leggere la campagna, chi impara nuove ricette, chi le scrive, chi le comunica, chi le inventa, chi scopre la luna e i suoi effetti, chi il sole e le sue scottature, chi elimina il mal di schiena da sedute al computer (ma gli viene quello da piegamenti), chi osserva, chi rifiuta, chi coltiva nel tempo libero e ... naturalmente, chi mangia.

Un viaggio nell'orticoltura urbana e rurale, nell'associazionismo, nell'orticoltura sociale,  per l'utilizzo al meglio delle risorse del nostro pianeta, per imparare, per favorire l'autoproduzione e  l'autodeterminazione alimentare e, perchè no, nel tempo anche qualche tipologia di lavoro utile.

Buon divertimento e
BUON VIAGGIO.
Francesco