lunedì 13 maggio 2013

CAMPO ESTIVO CASA IN TERRA CRUDA E PAGLIA di Francesco Badalini






"CASA" IN TERRA CRUDA –  tecnica dell'arch'intreccio –
Giovedì 27 Giugno / Domenica 11 Agosto - Campo estivo di vacanza/lavoro. Magister Francesco D’Ingiullo

Se vuoi riprendere il saper fare in autocostruzione in terra cruda (ma anche con balle di paglia) 
chiama e segnala al 340 4915732.  Vieni a trovarci, segnalando prima per l'organizzazione. 


E' una vera e propria casa?: non possiamo chiamarla casa per le normative. La possiamo invece considerare per la sua funzione, ovvero ricovero in legno di attrezzi. D'ora in avanti la chiameremo "casa" per convenzione.
A cosa è servito il modellino?:  a facilitare la comprensione del lavoro del cantiere della "casa" in terra cruda.
Sono tecniche complicate? assolutamente no: partecipano anche i bambini.
Sono strutture sicure?  si, antisismiche, bene isolate e del tutto integrate nell'ambiente.
Qualche novità rispetto ciò che possiamo vedere nel sito, dell'arch'intreccio? assolutamente si: le dimensioni e la struttura geodedica del tetto, unico esempio mai realizzato. Per questo abbiamo contattato Francesco d'Ingiullo, il "Brunelleschi dell'arch'intreccio".
A quale utilizzo verrà destinata? La casa sarà a disposizione delle associazioni e di chiunque voglia utilizzarla. 

Primo periodo
Giovedì 27 giugno - Venerdì 28 giugno - Sabato  29 giugno - Domenica 30 giugno
Lavori
E’ presente  Frarundo.  Montaggio pali per le finestre, posizionamento canne, inizio intreccio e montaggio di un pannello.

Note
I tempi dipendono  da quante persone partecipano. La superficie da realizzare delle stuoie è di 21 mt interni e 24mt esterni (meno le finestre) e 5 pannelli da fare. Con 7-8 persone si dovrebbe riuscire a fare un pannello al giorno. Tutto dipende dalle persone. Più ce ne sono e più il tutto fluisce regolarmente e ci si diverte di più. L’intenzione è di  far partecipare anche persone di altri paesi per creare un po' di atmosfera internazionale.
Durante la prima fase è cruciale la presenza di persone che abbiano un po' di dimestichezza nei lavori di carpenteria, perché se ha più tempo Frarundo si dedicherà all'avvio dell'intreccio, mentre un gruppo lavora al montaggio della struttura in legno. In alternativa avviamo l'intreccio e poi Frarundo si dedicherà al montaggio dei pali. Questi andranno montati su degli altri pali che interreremo.

Secondo periodo

Lunedì 1 Luglio - Martedì 2 - Mercoledì 3 - Giovedì 4 - Venerdì 5 - Sabato 6 - Domenica 7 - Lunedì 8 Luglio - Martedì 9 - Mercoledì 10
Lavori
Ripetizione dei lavori appresi nel primo periodo. Si cercherà di finire i pannelli, montarli, prepararsi per le gettate e preparare la tettoia di riparo da piogge (se si riesce). Al momento del lavoro con la terra tornerà Frarundo. La data sarà mercoledì 10 luglio o Giovedì 11 luglio.
Note
Potremmo anche anticipare la discesa del Magister, ma dipenderà da quanti iscritti ci saranno, e quindi a quanti fondi possiamo accedere, e da quante persone lavoreranno in questa prima fase e quindi allo stato dei lavori.




Terzo periodo
Mercoledì 10 luglio -Giovedì 11 - Venerdì 12 - Sabato 13
Torna Frarundo.  Lavori di estrazione, trasporto terra, impasto, riempimento primo strato, tettoia di riparo da piogge (se non fatta prima) meglio farla prima, ma ci vorrà 2, 3 giorni  crediamo, per prepararla. Forse sarebbe utile prevedere qualche giorno in più di presenza di Frarundo nel primo periodo. Ciò dipenderà dal numero di iscrizioni. Serve un telo di almeno 100 m2 (anche in più pezzi). Per la copertura finale valuteremo la possibilità di  mettere 2-3 strati e sistemare materiale vegetale tenuto fisso da un’altra struttura geodedica più leggera che andrà sopra.

Domenica 14 Luglio – Girortolando, festa della fertilità/degli orti collettivi
momenti dedicati alla fertilità del suolo e delle future attività nella casa comune e a giochi medioevali

Quarto periodo
Lunedì 15 - Martedì 16 - Mercoledì 17 - Giovedì 18 - Venerdì 19 - Sabato 20 - Domenica 21 - Lunedì 22 Luglio - Martedì 23 - Mercoledì 24
Lavori di completamento della parete perimetrale almeno fino all’altezza utile per finire il tetto.

Quinto periodo
Giovedì 25 - Venerdì 26 - Sabato 27 - Domenica 28
Torna Frarundo
Realizzazione  della struttura geodedica che servirà  da copertura. In 4 giorni non riusciremo a fare altro.

Sesto periodo
Lunedì 29 Luglio - Martedì 30 - Mercoledì 31 - Giovedì 01 Agosto - Venerdì 02 Agosto - Sabato 03 Agosto - Domenica 04 Agosto
Lavori: legatura delle canne possibile completamento con balle di paglia o terra, o entrambe – da decidere in base a quanto tempo avremo ancora ( con la terra ci vuole molto più tempo, con la paglia ci vuole solo tanta paglia.  

                                                                          Settimo periodo
Lunedì 05 Agosto  - Martedì 06 Agosto - Mercoledì 07 Agosto
Rifiniture; intonacatura pareti, realizzazione del pavimento e del canale di scolo.  

Ottavo periodo
Giovedì 08 Agosto - Venerdì 09 Agosto - Sabato 10 Agosto - Domenica 11 Agosto
Torna Frarundo
Lavori :  Rifiniture e lavori conclusivi. Importante è mettersi nell’ordine di idee che stiamo facendo una cosa inedita e di notevole portata e se non si riuscisse a concludere, non si rimanga delusi. In quel caso potremmo comunque finire in primavera successiva o durante l’autunno, periodo tra l’altro ottimo per gli intonaci e i pavimenti.

Iniziative in parallelo al cantiere
Quest'estate in parallelo al cantiere verificheremo la possibilità, con contadini interessati, a TRASFORMARE UN TRATTORE DA TRATTORE A GASOLIO A TRATTORE A LEGNA. Un responsabile del gruppo auto-costruzione risparmio energetico  e rinnovabili di MDF presenterà la possibilità di realizzazione di un gasometro. Si tratta di un impianto in grado di produrre gas per motori a scoppio col processo della pirolisi e di ottenere come materiale di scarto fertilizzante.

Domenica 14 Luglio – Girortolando, festa della fertilità/degli orti collettivi
Quest’anno alla seconda edizione, con volontà di organizzare giochi medioevali (tiro alla fune, tiro con l’arco e quant’altro), danze della fertilità e paglia 8nella casa) e farina di grano (nel pane)come momenti dedicati alla fertilità del suolo e delle future attività nella casa comune.

Sabato 10 Agosto - Domenica 11 Agosto – Stelle dalle stalle
visioni notturne delle notti delle comete e stravacco sui prati ( .. dai diamanti non nasce niente, dalla merda nascono i fiori ..)

 

Costi
Il contenimento della quota del percorso si è reso possibile dalla contribuzione della azienda agricola Girotto (non in soldo, come in primo accordo, purtroppo, ma nella disponibilità a non imporre affitto o altre quote e alla fornitura di materiali - anche questi sofferti purtroppo come lo scavo)  e dalla rinuncia al pagamento nell’ultima uscita di Francesco D’Ingiullo per il carattere sperimentale e nuovo della struttura geodedica del tetto. La quota  non potrà abbassarsi ulteriormente. Essa si potrà  alzare solo in caso di numeri d’iscritti insufficiente a coprire i costi oppure di materiali non previsti in questa prima programmazione. Questo il motivo principale per cui abbiamo chiesto di concludere con la progettazione entro venerdì 31 Maggio, data in cui parallelamente chiuderemo le iscrizioni.


Scadenza iscrizione
Scadenza il 31 Maggio. Naturalmente bisogna indicare il periodo di preferenza per la partecipazione al più presto, per potere organizzare correttamente.



Il percorso

- Qui  http://www.ortorto.blogspot.it/2013/01/uscita-di-sabato-canne-officinali-viti.html  il taglio delle canne invernale (in proprietà private e facendo attenzione a favorire il rinnovamento e quindi la rigenerazione del canneto)
 
- Qui   i video del laboratorio per la realizzazione del modellino https://plus.google.com/u/0/photos/104432103733937609029/albums/5873263071170346817/5873355183333830066 

- Qui   http://www.ortorto.blogspot.it/2013/05/il-modellino-della-casa-ad.html il modellino realizzato nel laboratorio di marzo.

- Qui   http://www.youtube.com/watch?v=SFRTglCUoH4 il video documentario di 16 minuti sulla costruzione della casetta umbra dell'anno scorso. Nei titoli di coda accenno al laboratorio in Valpolicella.

- Qui l'intervista a cura di Eliana Rapisarda  http://www.pronews.it/2013/05/09/ecoedilizia-e-autoproduzione-parla-linventore-dellarchintreccio/  realizzata a Francesco d'ingiullo (soprannominato a Verona Frarundo, ovvero il Francesco dell'Arundo Donax) in occasione del modellino in Valpolicella.


- Qui un omaggio al grande Federico Fellini  http://www.youtube.com/watch?v=9vnKYA3kAwI 
   "Mio nonno fava i matoni, mio babbo fava i matoni, faccio i matoni anche me, ma la casa mia n'dov'è?"           Federico Fellini Amarcord 


MATERIALI  I partecipanti devono portare guanti, coltellino e forbici. Non una per tutti, ma almeno 1 ogni 2 persone. MATERIALI PROCURATI IN LINEA DI MASSIMA DALL'ORGANIZZAZIONE (ma se ne avete portate). Un paio di falcetti per togliere le foglie alle canne. Per chi li ha, qualche listello di legno   (va bene anche misure diverse), lunghezza quanto basta per fare almeno 3 forme per mattoni. Se qualcuno li ha servono anche 2/3 raschietti, 2/3 spatole, dei seghetti da potatura, un metro avvolgibile da 3m, una calcolatrice. Per coloro che risiedono per più giorni sarà necessaria la tenda e attrezzatura da campo. Il campeggio verrò allestito in prossimità della fonte e verranno allestite anche due cucine da campo per le cene. Per i pranzi ci si potrà servire in azienda o portare da casa.

Come arrivare a Castelletto, vicino località Girotto e Malga Biancari, San Rocco, Marano di Valpolicella - Verona  (il cellulare lassù prende  solo in alcuni punti).
Da Marano di Valpolicella proseguire lungo la strada che porta dapprima alla frazione di Pezza e poi a quella di San Rocco. Sorpassare San Rocco e, dopo due chilometri, in prossimità di una grande curva a destra, svoltare a sinistra seguendo le indicazioni Girotto. La stradina si biforca dopo poco: tenere la parte alta ed in due tre minuti siete arrivati a Malga Biancari. Lasciate pur li la macchina e godetevi i cento passi di passeggiata, sino all'abitato sotto, chiamato Girotto. Arrivate all'ultimo edificio con tettoia, dove realizzeremo il modellino. Qui la mappa con tutte queste indicazioni https://maps.google.it/maps/ms?msid=209140694199222457236.0004daa28d43df74dde90&msa=0&ll=45.574158,10.916097&spn=0.00374,0.008336

Tenda, colazioni, pranzi e cene  Il campo sarà costituito da un nucleo di persone fisse ed altre che si aggiungeranno a turni.
- La colazione è auto-organizzata con fornellini da campo personali sia nelle tende che nella malga.
- Il pranzo  è  al sacco ed organizzato la mattina da ciascun nucleo familiare o gruppo di amici.
- La cena è preparata dall'organizzazione che mette a disposizione uno staff.   

Ogni partecipante o gruppo, all'arrivo dovrà portare il cibo per due giorni di autonomia, in modo da non dover aggiornare lo staff della cucina ai nuovi arrivi. Ogni partecipante dovrà segnalare allo staff cucina eventuali diete, allergie, tipoplogia di alimentazione vegetariana, vegana, crudista. Il cibo che cucineremo sarà di coltivazione biologica o biodinamica e la sera sarà interessante il confronto tra territiori, gusti e particolarità.
Nella malga si potranno portare le proprie attrezzature da camping per cucinare e verrà predisposta una copertura con un telo impermeabile. La modalità di indipendenza di ogni nucleo familiare e  gruppo di amici nei primo due momenti di colazione e pranzo ci permetterà di non rallentare troppo e non creare dei disagi per i momenti di alta presenza e di nuovi arrivi,  specie nei fine settimana.
Consumati i pasti dei primi due giorni,  ognuno potrà aggiornare la dispensa in base alle indicazioni di massima dello staff di cucina. Da segnalare gli aggiornamenti con almenno una giornata di anticipo, ovvero per i nuovi arrivi, al secondo giorno di permanenza. I prodotti dell'orto si potranno raccogliere e consumare freschissimi direttamente al GirOrto o all'Az. Agricola Girotto. Anche Vino ed Olio si potranno acquistare all'azienda, ache se sono in fase di esaurimento, per cui si consiglia di portare da casa.    
La tenda dev'essere portata da ciascun partecipante. I posti tenda sono una ventina ad esaurimento.

Organizzazione bagno, colazione, raccolta frutta e verdura 
La mattina per non creare intasamenti alla compost toilet e alla doccia  è consigliabile che un gruppo, magari dei più "agili" e mattinieri, si alzi per tempo e vada in due turni a lavarsi alla fonte naturale nel bosco sottostante. E' un luogo molto bello, fornito di doppia vasca per l'abbeveramento degli animali e con vicino una giassara originaria ed integra. Considerando che [SIAMO CONVINTI] farà mooooolto caldo, la soluzione sarà piacevole. Tempo di spostamento un 20  minuti più pulizia personale, con un 45 minuti dovremmo starci. Il luogo verrà predisposto anche per alcuni punti di "rustic-toilet" o "forest-toilet" 
Inoltre quello stesso gruppo passando per l'orto potrebbe occuparsi di raccogliere ortaggi e frutta da portare su dal Girotto alla Malga Castelletto. In definitiva un gruppo consistente dovrà partire almeno un'ora e un quarto prima della previsione di partenza dei lavori, mentre altri componenti prepareranno la colazione ed utilizzeranno le strutture in prossimità della malga (della compost-toilet e docce) .
Numeri di telefono   attenzione però che lassù prende poco. Francesco  340 4915732.