venerdì 21 novembre 2014

L'uomo che piantava gli alberi (film 1987)



Martedì 25 Novembre
DOVE: pizzeria La fontana ai ciliegi, via Valpolicella 82/84  San Pietro Incariano.- tel. 048345979) 
Le proiezioni sono ad ingresso libero e rientrano nel ciclo Decrescita e ..
Nella proiezione di martedì 25 si parlerà di Decrescita e Ambiente



ITALIA1987

REGIA 
Frédéric Back (clicca se vuoi visualizzare il profilo del regista)

SOGGETTO E
SCENEGGIATURA: basato sul racconto omonimo di Jean Giono (clicca per approfondimenti)

GESTIONE DELLA SERATA
: Christian Lovato  
INTERPRETI E PERSONAGGI:Philippe Noiret: narratore (clicca per approfondimenti)
DOPPIATORI ITALIANI: Toni Servillo: narratore (clicca per approfondimenti)

Titolo originale L'homme qui plantait des arbres
Lingua originale francese
Paese di produzione Canada
Anno 1987
Durata 30 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere animazione
Regia Frédéric Back
Soggetto L'homme qui plantait des arbres di Jean Giono
Produttore Frédéric Back
Produttore esecutivo Hubert Tison
Casa di produzione Canadian Broadcasting Corporation (CBC) ,National Film Board of Canada (NFB), Société Radio-Canada

 

Trama

Il film inizia con il racconto del protagonista che fa un'escursione sulle montagne in un zona di villaggi abbandonati o caduti in disgrazia, durante la ricerca di un riparo per la notte incontra Elzéard Bouffier con il suo cane e il suo gregge, che gli offre ospitalità nella sua casa.
Il protagonista imparerà a conoscere e apprezzare il segreto dell'uomo, che si era ritirato per una vita solitaria in montagna dopo la morte del figlio e della moglie, egli pianta alberi lungo quelle montagne desolate e tristi.
Il viaggiatore torna ogni anno ad incontrare Elzéard Bouffier ,interrotto nelle sue visite solo dalla prima e seconda guerra mondiale.
Ben presto gli alberi piantati dal saggio pastore ricoprono le montagne , facendo resuscitare la natura e gli abitati abbandonati dall'uomo.
Elzéard Bouffier muore nel 1947 ma la sua opera ha reso felice gli uomini e la natura di quelle montagne.

Premi